Le coppie stabili sono felici facendo sesso solo 5 volte al mese

Convivenza e sesso: tutti i segreti per il benessere della coppia

Una volta alla settimana... toglie i problemi di torno!

I baci appassionati davanti al portone, tutte le sere alla ricerca di un posto dove fare l’amore, in macchina o nella cameretta a casa dei tuoi… ricordate questi momenti?

Non potevate resistere più di un minuto nello stesso ambiente da soli con il vostro partner senza togliervi i vestiti e saltarvi addosso.

Ora, siete fidanzati o sposati da anni, convivete, avete una bella casa e amate tornare la sera stanchi dopo il lavoro e guardare film e serie tv sul divano abbracciati. E ogni tanto pensate che la passione coinvolgente sta diventando pian piano solo un vago ricordo…

Una domanda vi sorge spontanea: tra una frequenza quasi “usurante” del sesso da neo innamorati e la cadenza “bimestrale” di adesso, esiste un punto di equilibrio?

Anche in questo caso la scienza ci viene in soccorso: la frequenza giusta del sesso in una relazione stabile? 1 volta alla settimana!

Tre sono gli studi che lo affermano, condotti dall’Università di Toronto su oltre 30.000 americani nel corso dei quarant’anni. Questi studi hanno analizzato e dimostrato una forte correlazione tra frequenza sessuale e felicità.

Un’analisi complessiva dei risultati, pubblicata poi su Social Psychological and Personality Science, ha evidenziato che le coppie più felici sono quelle che fanno sesso solo 5 volte al mese.

Non si deve però seguire alla lettera ciò che dice la scienza. Ogni coppia è libera di vivere la sessualità con i ritmi più giusti in base alle proprie necessità. Tante sono le coppie che sentono l’esigenza di fare l’amore un giorno sì e uno no, mentre altre possono serenamente fare l’amore senza problemi ogni 2 o 3 settimane.

Quel che è necessario è che il ritmo, la frequenza, sia condiviso e vissuto allo stesso modo da entrambi i partner. Un’altra cosa estremamente importante è che la qualità dei rapporti deve prevalere sulla frequenza: le coppie che si dichiarano e dimostrano più felici sono quelle che fanno del buon sesso, magari riscoprendo se stessi e il proprio partner, rendendo magico ogni volta il momento del “fare l’amore”.

Non mancano i campanelli d’allarme “no-sesso” che possono evidenziare un vero problema di coppia.

Se la drastica riduzione dei rapporti sessuali è dipesa da un periodo di forte stanchezza o stress, non c’è da preoccuparsi, basta riuscire a ritagliarsi momenti di relax insieme, magari partendo per un weekend rilassante o restando a casa a giocare tra lenzuola, sotto la doccia o facendo insieme un bel bagno caldo…

Se invece questo periodo si protrae per troppo tempo ed è accompagnato da tensioni e discussioni continue con il proprio partner, si rende necessario analizzare la situazione e trovare una soluzione al problema, perché diventa palese che il “non fare sesso” è solo un sintomo di un problema di coppia ben più grave.

Una volta risolto, il desiderio ritornerà intenso come e più di prima, anzi… ricordiamo che il sesso post litigio è uno tra i momenti più belli e usuali che vive una coppia stabile: l’adrenalina di un confronto diretto, la discussione e i toni infuocati accendono rapidamente la scintilla.

Le coppie stabili – conviventi, sposate o che hanno dei figli – mettono il loro amore a dura prova tutti i giorni, presi dallo stress della famiglia e del lavoro, e insieme all’amore mettono in gioco anche sesso e l’intimità: non li trascurate, condividete con il vostro partner del buon sesso e l’amore di coppia diventerà sempre più forte.


Articoli correlati